CARNET DE PASSAGES EN DOUANE

Che cos’è il misterioso Carnet de Passages en Douane?

Il Carnet de Passages en Douane (CPD) è il documento doganale internazionale, obbligatorio in molti paesi del Mondo, che permette l’importazione temporanea in franchigia doganale di veicoli privati e commerciali. è il “titolo di importazione temporanea” dei veicoli privati e commerciali.

Come è fatto?

Il CPD è uno stampato a più fogli in formato A4, redatto in lingua inglese e in lingua francese.
Sul fronte della copertina sono indicati il nome del titolare, l’associazione che rilascia il documento, la sequenza alfanumerica che lo identifica e il periodo di validità. Il Carnet de Passages en Douane contiene 25 o 10 fogli, ciascuno dei quali è formato da una ricevuta d’entrata e d’uscita staccabili e da una matrice che, invece, non è separabile dal libretto. Su ogni ricevuta sono trascritti i dati del veicolo, i dati completi del titolare del carnet, il nome dell’associazione che lo emette e la data di scadenza del documento. L’ultimo foglio del carnet è costituito dal Certificate of Location o Certificat de Présence, necessario per la regolarizzazione del documento nel caso in cui, al momento della riconsegna, il libretto fosse privo dei timbri doganali dei paesi che lo hanno preso in carico.

Perché è richiesto?

Il Carnet de Passages garantisce al paese nel quale il veicolo è importato, in regime di transito, il pagamento dei dazi qualora il mezzo non sia esportato nei termini previsti dai regolamenti che ne disciplinano la materia doganale. In questo modo, il documento permette di importare temporaneamente il veicolo iscritto, senza depositare l’ammontare dei corrispondenti diritti doganali al paese ospite.

Quali Paesi lo richiedono?

AFRICA1
*Benin, Botswana, *Burkina Faso, Burundi3, *Camerun, *Ciad, Ciskei, *Congo,*Costa d’Avorio, Egitto, *Gabon, Gambia3, *Ghana3, *Guinea Bissau, Guinea3, Guinea Equatoriale3, Kenya, *Isole Comore, Lesotho, Liberia3, Malawi, *Mauritania, Namibia, *Niger, Nigeria3, *Rep. Centrafricana, Rep. Sudafricana, Rwanda3, * Senegal, *Somalia3, Sudan, Swaziland, *Tanzania3, *Togo, *Uganda3, Zambia3, Zimbabwe.

ASIA
Bangladesh, Emirati Arabi Uniti, Giappone, Giordania, India, Indonesia, Iran, *Iraq, Kuwait, Libano, Malesia, *Myanmar3, Nepal3, Oman, Pakistan, Qatar, Singapore, Sri Lanka, Siria, *Yemen.

OCEANIA
Australia, Nuova Zelanda, *Vanuatu.

AMERICA
*Antille Olandesi, Argentina, Canada, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, *Giamaica, Paraguay, Perù, *Surinam, Trinidad & Tobago, Uruguay, Venezuela.

EUROPA2
Belgio, Danimarca, Finlandia, Grecia, Olanda, Turchia.

1. In alcuni paesi africani il CPD non è ufficialmente richiesto, ma spesso viene utilizzato per facilitare l’importazione temporanea di un veicolo.
2. Nei paesi europei elencati il CPD è richiesto solo per alcune specifiche categorie di veicoli (auto da corsa, ambulanze, ecc.), non per i veicoli privati.
3. In questi paesi il CPD può essere utilizzato esclusivamente sotto la sola garanzia del club che lo emette.
* in questi paesi non esiste un’associazione garante appartenente alla rete AIT/FIA. La tabella è un’elaborazione ACI, tratta da fonti AIT/FIA.

Come Funziona il CDP?

All’entrata, il funzionario della dogana stacca e trattiene la ricevuta d’ingresso, indica sulla ricevuta di uscita il nome dell’ufficio doganale d’ingresso e il numero di presa in carico del carnet; deve, inoltre, apporre il timbro ufficiale sulla matrice (importazione) indicante il nome dell’ufficio doganale d’importazione, la data di entrata e la propria firma.
All’uscita, il funzionario della dogana stacca e conserva la ricevuta d’uscita; deve apporre il timbro ufficiale sulla matrice (esportazione) indicando il nome dell’ufficio di dogana di esportazione, la data di uscita e la propria firma.
Il periodo di validità del carnet è di un anno. In caso vi sia la necessità di prolungarne la validità, occorre presentare una richiesta di proroga all’associazione del paese visitato.

Come ottenerlo?

1- Recati presso la sede ACI della tua provincia e richiedi i moduli per il CDP, sarà necessario il libretto di circolazione del motoveicolo per la valutazione dello stesso.
Sul Carnet de Passages en Douane deve essere sempre indicato il valore del veicolo, su cui si basa la polizza fidejussoria assicurativa o la fidejussione bancaria.
La valutazione per la garanzia fidejussoria segue i seguenti criteri:
• per i veicoli nuovi e fino a 5 anni di vita la garanzia è pari al prezzo di listino del nuovo
• per i veicoli da 6 a 10 anni di vita la garanzia è il doppio del valore commerciale
• per i veicoli oltre i 10 anni di vita la garanzia è il triplo del valore commerciale
L’importo della polizza fidejussoria non potrà essere inferiore a € 2.300.

2- procurati la la fidejussione bancaria o la polizza fidejussoria assicurativa sul valore del veicolo a garanzia dei dazi doganali.

3- Torna all’ACI per completare la richiesta del CDP.

Quanto Costa il CDP?

Per l’ACI: € 250,00 per i non Soci Aci e € 150,00 per i Soci ACI (+ € 30,00 per la tessera socio)
Per la fidejussione assicurativa € 50,00 di spese per la pratica + l’1% del valore del motoveicolo.

 

Facile no?!